Faq ORCID

Il personale di ricerca di Unimore ha l’obbligo di registrare un proprio ORCID ID e collegarlo al proprio profilo ricercatore per partecipare alla VQR 2011-2014. La registrazione e/o il collegamento richiede meno di 1 minuto e soli 3 passaggi.

INDICE

***

Cos’è ORCID?

ORCID (acronimo di Open Researcher and Contributor iD) è un codice univoco che identifica ogni ricercatore a livello internazionale.

Torna all'indice

Perché dovrei avere un ORCID iD?

Gli identificativi utilizzati fino ad ora a livello italiano (ad esempio il codice fiscale o l’ID di Loginmiur) hanno una valenza esclusivamente nazionale, mentre l’adozione di ORCID allinea l’Italia alle buone pratiche a livello internazionale.

ORCID infatti è già stato adottato come identificativo nazionale in Svezia, Danimarca, Australia, Regno Unito, Finlandia, mentre in Spagna (Catalogna), Austria (FWF), Portogallo e Norvegia sono stati avviati progetti per l’estensione dell’identificativo a livello nazionale.

A differenza di altri codici, inoltre, ORCID non è legato a soggetti commerciali (Web of Science / Scopus) o a iniziative disciplinari (PubMED, Repec, Arxiv): è quindi un identificativo interdisciplinare globalmente diffuso che può essere utilizzato tanto dai ricercatori di area bibliometrica quanto da quelli di area umanistica.

È fondamentale per risolvere i noti problemi  legati alla disambiguazione degli autori, al riconoscimento della corretta affiliazione dei medesimi, alla forma corretta del nome (omonimi, allonimi, forme varianti) o nel caso di nomi scritti in alfabeti diversi.

L’associazione di un ORCID ID a ogni ricercatore italiano consentirà in particolare:

  • analisi più precise a livello di ricercatore, ente, nazione;
  • allineamento tra le basi dati internazionali (Web of Science, Scopus), nazionali (sito docente loginmiur) e locali (IRIS Unimore);
  • creazione delle premesse per la costituzione della anagrafe nazionale della ricerca;
  • maggiore affidabilità  nel calcolo degli indicatori bibliometrici;
  • possibilità di seguire la carriera di ciascun ricercatore indipendentemente dalla sua affiliazione, passata, presente o futura;
  • creazione di nuovi servizi per i ricercatori (ad es. la portabilità del proprio curriculum scientifico: progetti, brevetti, pubblicazioni nel trasferimento da una organizzazione all’altra, l’accoppiamento fra ID e la richiesta di un finanziamento, o fra l’ID e la submission di un paper).

Torna all'indice

Chi deve registrare un ORCID iD?

Tutti gli addetti alla ricerca in servizio alla data del 1 novembre 2015 devono essere accreditati dall'Istituzione, indipendentemente dal numero di prodotti da sottoporre a valutazione. In particolare ciò vale anche per coloro che sono esentati dalla presentazione di prodotti, i quali, quindi, devono possedere un codice identificativo ORCID.

Torna all'indice

Come si registra l'ORCID iD?

La registrazione e/o il collegamento dell’ORCID iD al proprio profilo ricercatore tramite IRIS Unimore richiede 1 minuto. Guida registrazione e collegamento ORCID iD (pdf 1MB)

Torna all'indice

Che fare ora che ho un ORCID iD?

Per il singolo ricercatore, è molto importante procedere alla disambiguazione degli altri suoi profili presenti sulle banche dati citazionali, nonchè un lavoro di verifica dei dati caricati su ORCID.

Per potere poi mantenere i dati affidabili è fondamentale che l’identificativo venga sempre dichiarato nella fase di sottomissione delle pubblicazioni alle riviste e agli editori, nella presentazione di progetti e nelle richieste di finanziamento.

A livello di ateneo è previsto l’allineamento dei dati fra ORCID e IRIS Unimore, il sito loginmiur, le banche dati citazionali WOS e Scopus.

Torna all'indice

Chi posso contattare per assistenza su ORCID?

  • Per consulenze e assistenza per gestire in maniera ottimale l'ORCID ID il riferimento è l'Ufficio bibliometrico interateneo coordinato dal dott. Nicola De Bellis (nicola.debellis[at]unimore.it) del Sistema Bibliotecario di Ateneo.
  • Sul sito www.orcid.org è inoltre presente una sezione dedicata alle frequently asked question.
  •  

Torna all'indice