Ti trovi qui: Home » Archivio In evidenza

Collaborazione con le imprese: la ricerca commissionata

 

I Dipartimenti e Centri di Ricerca dell'Ateneo svolgono una intensa attività di ricerca applicata e di consulenza svolta sulla base di contratti o convenzioni con committenza esterna.

Vista la natura di ateneo pluridisciplinare e di ricerca, le competenze che Unimore può mettere in campo riguardano un ampio ventaglio di settori all'interno delle scienze dure e dell'ingegneria, delle scienze della vita e salute, e delle scienze umanistiche, sociali, giuridiche ed economiche.

Di seguito, una breve guida rivolta alle imprese che intendono collaborare con Unimore, attraverso soluzioni personalizzate in base alle esigenze e alle caratteristiche delle imprese stesse.

 

Agevolazioni fiscali per l'innovazione

 

Si segnala innazitutto che le imprese che investono in innovazione hanno diritto a diverse forme di agevolazioni fiscali, da verificare caso per caso (in base al periodo e al luogo) con i propri consulenti (commercialisti, centri di assistenza fiscale, etc.).

Di seguito alcuni esempi:

  • credito di imposta, secondo quanto definito nell'articolo 1 comma 200 della legge 160/2019;
  • deducibilità di contributi e liberalità per il finanziamento della ricerca, secondo art.1 comma 353 della legge 266/2005;
  • deducibilità delle erogazioni liberali, secondo art. 100 comma 2, lett. a), o) e o-bis del DPR 917/1986 (TUIR).

 

Perchè collaborare con l'università?

Le principali forme di collaborazione

 

Per rispondere a queste esigenze, le forme principali (e più frequenti) di collaborazione tra imprese e Unimore sono:

  1. Accordi quadro
  2. Contratti di ricerca finanziati da imprese private: ricerca commissionata (conto terzi) o ricerca istituzionale
  3. Percorsi universitari finanziati da imprese private: dottorati, borse di ricerca, assegni di ricerca (quando possibili)
  4. Partecipazione in progetti di ricerca finanziati da enti istituzionali (fondazioni, regioni, ministeri, Unione Europea)
  5. Partecipazione ad azioni di terza missione: spin off, sviluppo e sfruttamento brevetti, percorsi di imprenditorialità, sfide aziendali, public engagement
  6. Borse di studio / Premi di laurea
  7. Servizi di placement
  8. Tirocini (curriculari e extra-curriculari)
  9. Apprendistato di alta formazione e apprendistato di ricerca
  10. Formazione alle aziende

La tabella che segue cerca di correlare i diversi obiettivi con le possibili forme di collaborazione, inserendo anche qualche indicazione pratica ed operativa (durata prevista e range di costo per l'impresa).

In dettaglio:


1. Accordi quadro

Gli accordi quadro permettono di stabilire regole generali tra impresa e università e risultano utili quando si prevede che la collaborazione si possa sviluppare, contemporaneamente o nel giro di breve tempo, su più attività e progetti anche relativi a diversi dipartimenti.

Ciascuna di queste attività dovrà poi essere regolata con accordi attuativi o convenzioni particolari, secondo gli schemi contrattuali e i modelli in uso per le varie tipologie di collaborzione indicate nei seguenti punti.

Ufficio di riferimento: Ufficio Convenzioni di Ricerca Istituzionale - convenzioniricistituzionale@unimore.it


2. Contratti e convenzioni di ricerca finanziati da imprese private

2.1 CONTRATTI DI RICERCA COMMISSIONATA (CONTO TERZI)

Permettono di collaborare con Unimore in progetti di interesse dell’azienda, sfruttando le competenze scientifiche e le strumentazioni dell'Ateneo.

Ufficio di riferimento: I contratti vengono attivati a livello dipartimentale e quindi devono essere contattate le segreterie amministrative dei vari dipartimenti e i docenti di riferimento.

2.2 CONVENZIONI DI RICERCA ISTITUZIONALE

Le convenzioni di ricerca istituzionale formalizzano le collaborazioni tra le strutture di ricerca dell'ateneo ed enti pubblici e privati per la realizzazione di specifici progetti di ricerca, allo scopo di creare una sinergia per il miglior perseguimento di finalità di interesse comune.

Le convenzioni sono attivate a livello centrale e l’Ufficio Convenzioni di Ricerca mette a disposizione uno schema “standard” di convenzione, che in caso di collaborazione sorta in seguito a partecipazione a bandi competitivi dovrà essere adattato alle regole previste dall’ente finanziatore.

Ufficio di riferimento: Ufficio Convenzioni di Ricerca Istituzionale - convenzioniricistituzionale@unimore.it


3. Percorsi universitari finanziati da imprese private

3.1 DOTTORATI

L’Università può attivare:

  1. corsi di dottorato in convenzione con imprese che svolgono attività di ricerca e sviluppo, previa sottoscrizione di apposita convenzione;
  2. corsi di dottorato industriale con la possibilità di destinare una quota dei posti disponibili, sulla base di specifiche convenzioni, ai dipendenti di imprese impegnati in attività di elevata qualificazione, che sono ammessi al dottorato a seguito di superamento della relativa selezione;
  3. corsi di dottorato in apprendistato con istituzioni esterne e imprese;
  4. corsi di dottorato con borse di studio finanziate da imprese e/o altri enti pubblici o privati, previa sottoscrizione di apposita convenzione per il finanziamento della/e borsa/e, di durata triennale, secondo le disposizioni, i requisiti, le modalità ed i criteri stabiliti dalla vigente normativa universitaria in materia.

Le convenzioni indicate ai punti a e b stabiliscono, tra l'altro, le modalità di svolgimento delle attività di ricerca presso l'impresa nonché, relativamente ai posti coperti da dipendenti delle imprese, la ripartizione dell'impegno complessivo del dipendente e la durata del corso di dottorato. In relazione ai medesimi punti, deve essere soddisfatta almeno una condizione, relativa alla verifica della presenza di attività di ricerca e sviluppo da parte dell'impresa, ovvero:

- la partecipazione con esito positivo a progetti di ricerca nazionali e internazionali;

- la presenza di sezioni dedicate ad attività di ricerca e sviluppo.

I Corsi di Dottorato sono attivati previo accreditamento concesso dal Ministero, su conforme parere dell'ANVUR.

Durata: 3 anni

Documenti necessari per l'attivazione:

  • Delibera del Consiglio di Dipartimento di afferenza del corso di dottorato;
  • Delibera degli Organi Accademici;
  • Convenzioni di cui sopra, sulla base degli appositi modelli approvati dal Consiglio di Amministrazione;
  • Compilazione della scheda ministeriale nell’apposita Banca-dati entro la scadenza fissata dalla nota MUR per ogni ciclo.

Ufficio di riferimento: Ufficio Dottorati, Master e Formazione post-laurea - offertapostlaurea@unimore.it


4. Partecipazione in progetti di ricerca finanziati da altri enti 

L'Ufficio Ricerca Nazionale e l'Ufficio Ricerca Internazionale offrono servizi di informazione, supporto e assistenza alla progettazione e sugli aspetti finanziari, gestionali e amministrativi relativi a progetti finanziati da enti nazionali, europei ed internazionali, sia pubblici che privati.

  • FONDAZIONI
  • FINANZIAMENTI REGIONALI
  • FINANZIAMENTI NAZIONALI
  • FINANZIAMENTI INTERNAZIONALI

Ufficio di riferimento: Ufficio Ricerca Nazionale - ricercanazionale@unimore.it - e Ufficio Ricerca Internazionale - internationalresearch@unimore.it


5. Partecipazione ad azioni di terza missione

5.1 PARTECIPAZIONE A SPIN OFF

Le aziende possono decidere di entrare a far parte del capitale sociale di aziende nate da progetti di ricerca o da studenti Unimore.

5.2 SVILUPPO TECNOLOGICO DI BREVETTI

Le aziende possono collaborare nello sviluppo di brevetti Unimore per aumentarne lo sviluppo tecnologico e l'immissione sul mercato.

5.3 PARTECIPAZIONE AD INIZIATIVE/ATTIVITA' 

Unimore sviluppa vari progetti rivolti a studenti e dottorandi (progetti interni per lo sviluppo dell'imprenditorialità, sfide aziendali, attività di public engagement) a cui le aziende possono partecipare lanciando sfide di interesse aziendale o fornendo supporto per l'insegnamento di competenze trasversali.

Ufficio di riferimento: Ufficio Valorizzazione della Ricerca e Promozione dell’Innovazione - ilo@unimore.it - e Ufficio Public Engagement e Rapporti con la Società - terzamissione@unimore.it


6. Borse di studio e premi di laurea

L'università promuove un efficace collegamento con gli enti istituzionali, culturali, sociali, economici e produttivi del territorio, anche in odine al finanziamento di premi di studio a favore di studenti meritevoli.

Le aziende interessate possono attivare specifici premi di laurea o borse di studio rivolti a studenti di un determinato corso di studi, sia una tantum sia ripetuti nel tempo. 

Ricordiamo che anche le donazioni per primi di studio e premi di laurea a favore dell'Ateneo sono deducibili, senza limiti di importo (Art. 5 comma 3 della legge 388/2000, come regolamentate con DPR 254/2000)

Ufficio di riferimento: Direzione Servizi agli Studenti - servizi.studenti@unimore.it


7. Servizi di placement

I servizi di placement sono erogati gratuitamente da Unimore attraverso la Piattaforma Placement, che permette di:

  • ricercare e scaricare i curricula dei laureandi e dei neolaureati;
  • pubblicare offerte di lavoro e tirocinio;
  • attivare tirocini curriculari (attraverso la sottoscrizione di una convenzione e di un progetto formativo).

L'accesso alla piattaforma avviene per semplice ragistrazione.

L'ufficio placement organizza anche:

Ufficio di riferimento: Ufficio Orientamento al Lavoro e Placement - placement@unimore.it


8. Tirocini (curriculari e extra-curricolari)

Il tirocinio (o stage) di formazione e orientamento consiste in un periodo di durata variabile che lo studente o il laureato può trascorrere presso un'azienda o un ente che abbia stipulato apposita convenzione con l'università. Pur non costituendo un rapporto di lavoro, rappresenta un'importante occasione di formazione professionale e di primo contatto con il mondo del lavoro.

I tirocini si differenziano in curriculari ed extra-curriculari a seconda che lo svolgimento sia durante il corso di studi oppure nei 12 mesi dopo il conseguimento del titolo.

8.1 TIROCINI CURRICULARI

Si svolgono durante gli studi. L'esperienza lavorativa completa la formazione universitaria e consente l'acquisizione di CFU previsti nel piano di studi. Possono svolgere tirocini curriculari gli studenti di tutti i corsi attivati dall'ateneo, quindi anche di master, dottorati e scuole di specializzazione. Possono avere durata variabile, da un minimo di 3 ad un massimo di 6 mesi (che sale a 12 per persone in condizione di svantaggio e a 24 nel caso di persone con disabilità - cfr. legge regionale ER 1/2019). 

8.2 TIROCINI EXTRA-CURRICULARI

Si svolgono entro 12 mesi dalla data di conseguimento del titolo di studio.

Ufficio di riferimento: uffici stage dei dipartimenti


9. Apprendistato di alta formazione e apprendistato di ricerca

L'Ufficio Orientamento al Lavoro e Placement fornisce informazioni e affiancamento nell'attivazione di:

  • apprendistati di alta formazione, sia di laurea sia di dottorato;
  • apprendistati di ricerca:
  • apprendistati per l'accesso alle professioni ordinistiche.

Per un inquadramento generale è possibile consultare la pagina dedicata.

Ufficio di riferimento: Ufficio Orientamento al Lavoro e Placement - placement@unimore.it


10. Formazione alle aziende

In base alle necessità delle aziende, è possibile attivare, tramite la sottoscrizione di accordi specifici, percprsi di formazione ad hoc rivolti alle azeinde.